La imagen no esta disponible
webcam dai rifugi
Rifugio Achille Papa
Image is not available

Il rifugio generale Achille Papa è situato alle Porte del Pasubio, a 1928 m sul massiccio omonimo, alla testata della Val Canale, in posizione panoramica...

Rifugio Boschetto
Image is not available

Molti conoscono i sentieri che portano a Cima Carega, le ampie panoramiche sulle vallate circostanti, la natura prorompente, i boschi densi, fitti di giovani alberi, le splendide orchidee endemiche, i caprioli, i camosci e le marmo....

Baiti Par Via
Image is not available

I Baiti Parvia sono vere oasi dove poter stare in armonia con sé stessi, con la natura e con gli altri.

Ottimo cibo di qualità e tanto relax per grandi e piccoli. Qui la bellezza è di casa...

Recoaro Mille
Image is not available

I Cimbri, il primo popolo che abitò le Prealpi venete intorno al XIII secolo, diedero al caratteristico luogo il nome di Spitz-gar. Dopo alcuni secoli la denominazione viene trasformata in Pizzegoro, ancora oggi utilizzata...

Recoaro Monte Spitz
Image is not available

Da questo meraviglioso posto nella piattaforma panoramica del Monte Spitz colomba se ammiri uno dei panorami più suggestivi di tutte le Piccole Dolomiti...

Rifugio Bertagnoli
Image is not available

Il rifugio “Bertagnoli” sorge a 1225m di altitudine sul versante della catena delle Tre Croci, sulla sinistra orografica della testata della Valle del Chiampo...

Rifugio Cesare Battisti
Image is not available

Il Rifugio è punto d’appoggio per numerose attività fra cui trekking, nordic walking, mountainbike, passeggiate storiche e didattiche, alpinismo, arrampicata su roccia e parapendio....

Osteria Ljetzan
Image is not available

L’Osteria Ljetzan è situata nella piazza di Giazza a pochi passi dalla chiesa e dal museo dei Cimbri ed è diventata un punto di partenza (soprattutto di arrivo!) per varie passeggiate ed escursioni: la Val Fraselle, Valle di Revolto il gruppo del Carega, la Lessinia occidentale (S. Giorgio) e quella orientale (Campo Fontana, Lobbia)....

Ristoro Magna e Bevi
Image is not available

A cavallo tra le vallate di Vicenza e l'inizio della Vallarsa , un posto " tranquillo " in cui ricaricare le vostre pile....

La Capannina
Image is not available

La magia di un parco,i profumi della montagna, i suoni della natura,i panorami mozzafiato, sulla cima del Monte Baldo in un ambiente ineguagliabile e fiabesco sorge il nostro ristorante pronto ad accogliervi per....

Rifugio Campogrosso
Image is not available

Non c’è una stagione da preferire per visitare l’Alpe di Campogrosso.
D’estate qui si può trovare riparo all’afa della pianura, d’inverno si possono passare luminose giornate passeggiando sulla neve...

Rifugio Larici
Image is not available

Il Rifugio Larici da Alessio si trova a 1658 metri di altitudine, in una delle più belle e rinomate zone dell’Altopiano di Asiago, in provincia di Vicenza, Regione Veneto, Italia....

previous arrow
next arrow
Slider

Rifugio Boschetto

WEBCAM

STORICO IMMAGINI

Rifugio Boschetto

Nel 1953 il nonno Romano contribuì alla costruzione del Rifugio Fraccaroli e parte del materiale venne trasportato  a dorso del suo mulo.

Nonna Erminia, rimasta vedova molto giovane e con tre figli – Domenico, Gino e Giovanna – non molla… e, oltre alla gestione della malga, inizia anche l’attività di fiaschetteria.

Rifugio Boschetto 2- venetorifugi.itDomenico inizia a lavorare per la forestale: tra i tanti lavori ricordiamo il basamento del Cristo dedicato a Don Domenico Mercante, la messa in opera della Croce sul Plische portata a spalle  dal Rifugio Boschetto, la costruzione e il trasporto, sempre a spalle,  della porta del Baito Mandriello (a settembre 2008 è stato chiuso – in quanto pericolante – cementando  la porta: un grande dispiacere per Domenico, nei suoi ultimi giorni di vita!).

Per Domenico diventa sempre più difficile combinare la gestione della malga con il lavoro nella forestale (doveva consegnare ogni mattina all’alba il latte alle Colonie di Giazza)  e così, con Erminia, decidono di lasciare i bovini  e di incrementare l’attività di fiaschetteria con posto  di ristoro.

Ancora oggi nonna Erminia ci racconta che, per pagare la spesa, raccoglieva legna: a quel tempo c’erano pochi mezzi e si andava sempre a piedi…quante volte ha percorso la strada Giazza – Revolto con le “sporte” della spesa e la piccola figlia Giovanna al seguito … più  il gatto!!!

La forte nonna  Erminia, nel 1965, ottiene dal Ministero del Turismo il Premio di Benemerenza.

Gli anni passano e Domenico, nel 1972, sposa Leonella Cappelletti: con coraggio e tanti sacrifici, ma sempre uniti, iniziano a restaurare la malga che, anno dopo anno, si trasforma, fino ad avere l’aspetto dell’attuale bella struttura…che è il rifugio Boschetto.

Attualmente il Rifugio è gestito da Leonella con i figli Romano e Daniela.

Nonna Erminia, che ha raggiunto la splendida età di 93 anni (!), dopo una vita di duro lavoro e di sacrifici, oggi viene al rifugio in vacanza  e controlla che la storia vada  avanti…

Noi non possiamo che esprimere il nostro GRAZIE di cuore a Nonna Erminia e Papà Domenico per averci trasmesso il grande valore della montagna insegnandoci ad amarla.

 

Rifugio Boschetto
Facebooktwittergoogle_plusmail

Webcam Rifugi Boschetto